Tempi di recupero dopo intervento di protesi all’anca


I tempi di recupero dopo l’intervento di protesi dell’anca sono variabili a seconda di vari parametri legati prevalentemente alla condizione del paziente.

Qui di seguito informiamo della media dei tempi di recupero, escludendo ritardi dovuti a complicanze intercorse nel peri e post intervento o rallentamenti della fase riabilitativa.

Tempi di recupero medi:

– Attività quotidiane.

In media i tempi di recupero per un ritorno pressoché completo alle normali attività quotidiane sono circa 2 o 3 mesi. I bastoni vengono utilizzati in genere per 4 o 6 settimane.

– Attività sessuale

Può in genere essere ripresa con cautela dopo due mesi, salvaguardando i criteri appresi per evitare pericoli di lussazione. 

– Guida dell’auto

Dopo un mese o 45 giorni è possibile, per i pazienti che non hanno ritardi nella ripresa, iniziare a guidare l’auto. Alcuni pazienti particolarmente motivati che seguono il fast-track possono accorciare ulteriormente i tempi nella ripresa della guida. 

– Lavoro.

I tempi di recupero per la ripresa dell’attività lavorativa sono assai variabili da persona a persona. Chi svolge un lavoro di ufficio, prevalentemente sedentario, potrà tornare al lavoro anche dopo 45 giorni, o anche prima, se segue pedissequamente un percorso veloce (fast track), mentre chi svolge un lavoro che prevede spostamenti continui, necessiterà di almeno tre mesi. Il recupero riabilitativo completo dei movimenti, del ripristino dell’equilibrio (propriocettività) e della corretta deambulazione necessita infatti di almeno tre mesi. Chi invece svolge lavori pesanti o intensi potrebbe necessitare di ancora più tempo oppure potrebbe essere consigliabile cambiare impiego. 

– Sports.L’attività sportiva leggera a basso impatto (nuoto, camminate veloci, tennis moderato) può essere ripresa dopo tre o quattro mesi, mentre sono definitivamente sconsigliati sports di contrasto o particolarmente stressanti l’articolazione come il football, regby, scii e sports che prevedano salti o ad alta energia.

I contenuti hanno un carattere puramente informativo e NON devono essere in alcun modo interpretati come sostituenti la visita medica, ossia consigli, diagnosi, prognosi e/o indicazioni di trattamento da parte di medici, operatori sanitari e specialisti, ai quali è sempre opportuno e doveroso fare riferimento per qualsivoglia problema di salute. Modulo di contatto

Informazioni su Pietro Girardi

Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Verona Specializzato in Chirurgia Mini-Invasiva Anca e Chirurgia della Mano Microchirurgia Ricostruttiva. Socio S.I.O.T. (Società italiana di Ortopedia e Traumatologia) - Socio S.I.C.M. (Società italiana di Chirurgia della Mano).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *