Morbo di De Quervain,dolore e gonfiore del polso


MORBO DI DE QUERVAIN

 

Tale patologia consiste in una tenosinovite stenosante dell’estensore breve e dell’abduttore lungo del pollice, cioe’ di una infiammazione con difficoltà di scorrimento dei tendini suddetti lungo il loro decorso in corrispondenza del polso.

L’affezione è caratterizzata da dolore e gonfiore in corrispondenza dello stiloide radiale (il lato del polso dalla parte del pollice). Si manifesta maggiormente fra i trenta ed i cinquanta anni.

Le donne sono colpite dieci volte di più degli uomini.

Il trattamento con farmaci antinfiammatori per via orale, o con topici (pomate, spray o cerotti), è generalmente sufficiente a risolvere la patologia.

morbo di de quervain

morbo di de quervain

Talvolta nel Morbo di De Quervain le terapie fisiche o quelle infiltrative (cortisonici, mesoterapia) ottengono un buon risultato là dove il farmaco orale o topico è insufficiente.

L’intervento chirurgico è indicato in quei casi “cronicizzati” per i quali le terapie precedentemente accennate non hanno portato alla guarigione della malattia dopo mesi o addirittura anni di trattamento.

L’intervento chirurgico consiste nella apertura del canale dove scorrono i tendini abduttore lungo del pollice ed estensore breve del pollice, tramite la sezione (taglio) della puleggia (ponte fibroso sotto il quale scorrono), e nella tenolisi (pulitura) dei tendini stessi.

L’intervento dura generalmente dai quindici ai venti minuti e si esegue in anestesia locale.

 

Verrà posto un bendaggio al polso.

 

E’ previsto un controllo con medicazione il giorno dopo l’intervento e la rimozione dei punti di sutura dai dieci ai quindici giorni dall’atto chirurgico.

 

Il periodo di convalescenza è di circa quindici, venti giorni. Si consiglia comunque di non eseguire sforzi con la mano ed il polso per trenta giorni dopo l’intervento.

 

I contenuti hanno un carattere puramente informativo e NON devono essere in alcun modo interpretati come sostituenti la visita medica, ossia consigli, diagnosi, prognosi e/o indicazioni di trattamento da parte di medici, operatori sanitari e specialisti, ai quali è sempre opportuno e doveroso fare riferimento per qualsivoglia problema di salute. Modulo di contatto