I sintomi della sindrome del tunnel carpale e il decorso


I sintomi della sindrome del tunnel carpale sono diversi a seconda della fase della malattia.

Il decorso della sindrome del tunnel carpale può comportare grave disabilità della mano se non viene curata.

I sintomi della sindrome del tunnel carpale sono inizialmente dei formicolii alle prime tre dita e alla metà radiale del quarto dito e talvolta dolore al palmo.

Nella fase iniziale tali disturbi si accentuano durante le ore notturne o talvolta sono presenti solo di notte, e recedono con lo scuotimento della mano.

Questa prima fase della sindrome del tunnel carpale può protrarsi per mesi o per anni.

Il decorso ulteriore della sindrome del tunnel carpale prevede che i disturbi descritti diventino anche diurni con ulteriore compromissione della sensibilità (parestesia, iperestesia, ipoestesia).

Si può avere talvolta un grave diminuzione della sensibilità delle dita interessate assieme ad una diminuzione della forza di presa per indebolimento di alcuni muscoli intrinseci della mano, innervati dal nervo mediano.

Nelle fasi avanzate, il sonno è molto disturbato dai formicolii e dall’insensibilità e all’aggravamento delle turbe sensitive si associa spesso dolore.

I sintomi della sindrome del tunnel carpale nelle forme più gravi sono l’anestesia delle dita e l’ipotrofia dei muscoli dell’eminenza tenare innervati dal nervo mediano (paralisi sensitivo motoria).

In questa fase può scomparire il dolore.

Come viene fatta la diagnosi delle sindrome del tunnel carpale?

Si esegue diagnosi di Sindrome del Tunnel Carpale in base al territorio delle parestesie, alla positività dei sintomi e dei segni specifici verificabili dallo specialista ortopedico e alla esclusione di altre patologie neurologiche.

L’esame strumentale che conferma il sospetto clinico è l’elettromiografia (EMG). Tale esame talvolta non rileva anomalie nelle forme iniziali, ma sempre nelle forme medio-gravi

APPROFONDIMENTI:

Sindrome del tunnel carpale e i fattori predisponenti e le cause


Informazioni su Pietro Girardi

Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Verona Specializzato in Chirurgia Mini-Invasiva Anca e Chirurgia della Mano Microchirurgia Ricostruttiva. Socio S.I.O.T. (Società italiana di Ortopedia e Traumatologia) - Socio S.I.C.M. (Società italiana di Chirurgia della Mano).